De minimis non curat praetor

L’uomo della strada

 

 

 

Non datemi del ripetitivo se ancora  faccio una considerazione su Greta.

Tutti sapete di chi sto parlando: la sedicenne che sta scatenando il mondo dei giovani (per cercare anche di sensibilizzare gli adulti) a prestare attenzione al Pianeta che stiamo distruggendo. Sperando così di fare in modo che i giovani possano ancora avere una terra su cui poggiare i piedi.

Ebbene, manco a dirlo, sono subito subentrate alle lodi le considerazioni saccenti di chi (chi?) sostiene che  non è possibile che una giovane adolescente riesca a mettere in piedi, da sola, questo po’ po’ di can-can. Chissà chi c’è dietro? Chi spinge e suggerisce, chi manovra?

Ma limitarsi a constatare che è anche possibile che ogni tanto qualcuno, spinto dal buonsenso senta la necessità di esprimere le sue idee ad alta voce, no?

La mia interpretazione, da piccolo uomo della strada, è che Greta abbia scosso (per quanto possibile) l’orgoglio dei grandi che avrebbero potuto (e dovuto) fare qualche cosa e che, non avendo fatto, si sono sentiti messi sotto accusa. E sono alla ricerca dell’alibi giustificatorio.

Ricordate vero la famosa frase “De minimis non curat praetor”? E’ una locuzione della lingua latina che tradotta significa il pretore non si occupa di cose di poca importanza o di poco conto. In senso figurato, indica il fatto che colui che ricopre alte cariche non si occupa delle inezie. Il detto viene anche usato  per evidenziare sarcasticamente la negligenza di qualche superiore che, oltre le cose piccole, non cura nemmeno le grandi.

Una delle più note applicazioni comportamentali  è il gesto di Pilato che ritenne più importante lavarsi le mani – de minimis – che sentenziare sul caso del Cristo di Galilea – de maximis. Rendendosi, così, complice del deicidio.

Insomma, forse sino ad oggi i Grandi hanno pensato che il problema della sostenibilità del Pianeta potesse essere catalogato nei “de minimis”.

Per fortuna, io dico, è arrivata una adolescente a dire che non è così. Con buona pace di chi non crede che Greta, da sola …

Ugo Canonici

Leggi tutti i “L’Uomo della strada”

 

Share this Post!

0 Comment

Send a Comment

Your email address will not be published.