L’uomo della strada

Una informazione interessante ci è sembrata quella di una analisi condotta su un centinaio di Amministratori Delegati e Direttori Generali di Piccole e Medie Imprese italiane, soprattutto dell’area milanese, che si sono detti molto coinvolti sui temi della Sostenibilità.

Questa analisi , che ha riguardato circa il 42% delle società del mercato di Borsa Italiana dedicato alle PMI, evidenzia che, nonostante le difficoltà di questi ultimi tempi, emerge una rinnovata fiducia.

E, ancora una volta, gli ESG sono considerati un fattore determinante: il 60% dei CEO li ritiene importanti per lo sviluppo e la crescita delle aziende, con le aree più importanti in cui investire: l’innovazione, la sostenibilità e l’internazionalizzazione, che rappresentano leve strategiche per migliorare la competitività delle imprese.
Quindi, tra le vie più efficaci alla crescita, rimane concreto il peso degli ESG.

La crisi del COVID-19 ha riproposto, in modo evidente, la necessità di una maggiore consapevolezza delle tematiche sociali nel processo decisionale relativo agli investimenti, e la Sostenibilità può rappresentare una leva di crescita importante per le aziende. Ed è per questo che l’integrazione di progetti di sviluppo sostenibile nelle strategie di business viene considerata dal 60% dei CEO un’opportunità per ridisegnare prodotti e servizi, coinvolgendo clienti, dipendenti e fornitori.

Il 45% dei CEO ritiene la tematica sociale quella più rilevante all’interno del proprio business seguita da quella ambientale (37%) e di governance (36%), nella convinzione che un’impresa che gestisce la propria attività in modo sostenibile agisce con responsabilità per ridurre gli impatti e minimizzare i rischi a vantaggio della collettività e dell’ambiente, generando valore da condividere con i propri stakeholder.

Ecco  quindi che la notizia ci appare una informazione interessante. Ma, (chissà perché una bella notizia è quasi sempre seguita da un “ma” ?), ci è piaciuta un po’ meno la conclusione.
Lo studio, infatti, ha anche approfondito come l’impegno di queste aziende in ambito ESG venga comunicato al mercato: Il 42% dei CEO afferma che il canale principale è il sito web aziendale.

MA…   Nonostante la pubblicazione del Bilancio di Sostenibilità risulti un driver strategico, che conduce a una maggiore consapevolezza dell’impatto delle politiche aziendali, solo il 29% delle aziende intervistate dichiara di redigerlo e di comunicare le sue iniziative in materia sui profili social aziendali.

Ma perbacco! Fai una cosa “buona e giusta” che può contribuire a porre la tua azienda in una luce positiva, e perché non lo dici al mondo intero ? Mah !

Ugo Canonici

 

 


NOVITÀ

IL SUPPLEMENTO
A CSROGGI MAGAZINE DI OTTOBRE.
Per saperne di più
clicca qui

Share This