L’innovazione è una dimensione considerata rilevante nei processi di sviluppo del non profit italiano e il Terzo settore sta vivendo una fase di transizione, in cui il distacco dai modelli del passato è già avvenuto ma l’approdo a nuovi modelli operativi è ancora da completare.

Con questo working paper, Fondazione Italia Sociale, Deloitte Private e TechSoup Italia vogliono indagare quanto sia avvertito concretamente il bisogno di innovazione per le organizzazioni di Terzo settore e quanto queste siano coinvolte in processi di innovazione.

Dalla ricerca emerge come il 96% delle organizzazioni non profit intervistate ha una forte esigenza di innovare, con oltre il 70% che dichiara di investire in innovazione sia in ottica di miglioramento della propria offerta di prodotti e servizi, sia per quanto concerne l’ottimizzazione dei processi.

Più del 60% conferma, però, di continuare a incontrare difficoltà nel promuovere l’innovazione. Le resistenze sono sia endogene sia esogene: all’interno da parte di dipendenti, collaboratori e volontari, all’esterno il freno principale rimane la Pubblica amministrazione.

Molte sono quindi le aree di intervento che il settore deve tenere in considerazione per favorire lo sviluppo dell’innovazione.

Clicca qui per informazioni

Clicca qui per scaricare il report

(da Anima per il Sociale newsletter del 9 aprile 2021)

 

 

Share This