L’OpenReport™ è l’evoluzione del tradizionale Bilancio sociale o di sostenibilità che siamo abituati a vedere, ex post, in formato cartaceo. La nostra esperienza più che decennale ci ha permesso di sviluppare uno strumento originale e innovativo che risponde alle esigenze informative di cittadini e utenti, soci, lavoratori imprese e istituzioni, che vogliano conoscere in tempo reale informazioni e trend che interessano la loro vita quotidiana. Il data sharing che si ottiene con strumenti come l’OpenReport™ è un’innovazione molto utile anche alla pubblica amministrazione, al mondo delle professioni e della ricerca.

Oggi comunicare in modo efficace le performance sociali, ambientali ed economiche di un’organizzazione privata, pubblica o del Terzo settore è fondamentale, ma è necessario stare al passo con le innovazioni nelle modalità di comunicazione e fruizione delle informazioni legate alle nuove tecnologie e ai social media.

Redigere un buon report di sostenibilità non è più sufficiente, anche se è certamente un buon punto di partenza per mettere a sistema strategie e iniziative di CSR e dare visibilità ai risultati raggiunti.

È soprattutto nel migliorare la qualità della relazione con gli stakeholder che i report tradizionali si dimostrano, per la maggior parte, inefficaci come emerge anche dalla rilevazione del Centro Studi Codacons-Comitas, che evidenzia la sostanziale indifferenza dei consumatori italiani per i bilanci di sostenibilità perché “così come sono fatti, non sono abbastanza trasparenti, sono poco confrontabili e purtroppo non servono poi molto alla diffusione della cultura della sostenibilità” (Fonte: IMPACT).

Altri limiti sono la distanza tra l’uscita del report e l’anno di rendicontazione, la scarsa sostenibilità economica e ambientale legate a stampa e diffusione e la difficoltà di rivolgersi a pubblici diversi.

Nell’epoca della digitalizzazione – dove le distanze, anche temporali, si accorciano – l’accountability deve evolvere verso forme innovative, capaci di cogliere le potenzialità delle tecnologie non solo in termini di resa finale, ma anche di processo e partecipazione degli stakeholder.

È per rispondere a questi nuovi stimoli che nasce OpenReportTM, portale di comunicazione della sostenibilità innovativo, dinamico e interattivo che consente l’aggiornamento in progress delle performance aziendali. Uno strumento che risponde alle crescenti esigenze di rendere meno burocratiche e formali e più fruibili e appealing le operazioni di accountability.

L’OpenReportTM, accessibile da tutti i device, apre nuovi spazi di conoscenza, fiducia e partecipazione, costruendo un canale di dialogo stabile e sistematico con gli stakeholder, che innova il rapporto tra azienda e territorio e rinforza posizionamento strategico e brand reputation.

Il primo OpenReportTM è stato realizzato per la multiutility lombarda LGH – Gruppo A2A, ma il web reporting può essere adottato anche da istituzioni, mondo della rappresentanza e organizzazioni non profit. Comune di Rho e ANCI Lombardia sono stati i primi soggetti ad adottare un bilancio sociale smart, online e di immediata consultazione.

di Cristiana Rogate
Fondatrice e CEO di Refe-Strategie di Sviluppo Responsabile

(daCSRoggi Magazine, anno 3, n.5, Dicembre 2018, pag. 6)


NOVITÀ

IL SUPPLEMENTO
A CSROGGI MAGAZINE DI OTTOBRE.
Per saperne di più
clicca qui

Share This