Studi di fattibilità nell’ambito della responsabilità sociale d’impresa

Il MISE-Ministero dello Sviluppo Economico è promotore di un “Programma di promozione e sviluppo del movimento cooperativo”, per accompagnare questa tipologia di imprese in percorsi di crescita in linea con le dinamiche del sistema economico.

Rientrano in tale ambito tre avvisi pubblici per la realizzazione di studi di fattibilità nell’ambito della responsabilità sociale d’impresa, pubblicati da INVITALIA-Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa SpA:

1. Realizzazione di uno “Studio di fattibilità nell’ambito della responsabilità sociale d’impresa finalizzato all’identificazione di nuovi modelli organizzativi e di governance cooperativa”.

2. Realizzazione di uno “Studio di fattibilità nell’ambito della responsabilità sociale d’impresa finalizzato alla tracciabilità, trasparenza e distribuzione di valore nell’ambito di una filiera cooperativa”.

3. Realizzazione di uno “Studio di fattibilità nell’ambito della responsabilità sociale d’impresa finalizzato all’identificazione e utilizzo di metodologie di coinvolgimento attivo della cittadinanza per l’urbanizzazione inclusiva e sostenibile”.

L’obiettivo dell’affidamento è ottenere modelli innovativi di nascita e sviluppo di imprese cooperative, anche attraverso l’ingresso in nuovi spazi di mercato e nuove forme di creazione di valore, grazie ad azioni di sistema e di integrazione tra cooperative in sistemi e filiere produttive.
Gli Studi di fattibilità dovranno consentire di individuare progettualità che si collocano alla frontiera della conoscenza di nuove potenzialità del settore cooperativo e risultare propedeutico alla predisposizione di progetti più direttamente esecutivi anche in grado di attrarre risorse finanziarie pubbliche nazionali, fondi europei o fonti di finanziamento private.
Gli Studi sono tesi a verificare la sostenibilità sociale, organizzativa, ambientale ed economico-finanziaria di modelli d’impresa innovativi e responsabili, al fine di creare valore condiviso per il perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals-SDGs) dell’Agenda 2030.

Sono ammessi a partecipare alle gare, di cui ai suddetti avvisi, le società cooperative indicate nell’art. 45, comma 2, lettera a) del d.lgs. 50/2016, i raggruppamenti temporanei di società cooperative, i consorzi tra società cooperative e i GEIE sempre di società cooperative, indicati alle lettera b), c), d), e) e g) del predetto art. 45, comma 2, secondo la disciplina prevista dagli artt. 47 e 48 del medesimo d.lgs. 50/2016 e ss.mm.ii..

Gli Studi potranno indicare forme di coinvolgimento di aziende profit o istituti finanziari nella progettualità attraverso partenariati collaborativi strutturati.

Gli Studi dovranno essere consegnati entro sei mesi dalla firma del contratto predisposto dalla Stazione appaltante.

La presentazione delle offerte dovrà avvenire entro il 14 gennaio 2019.

Cliccando qui, potete consultare i tre avvisi.

Avviso: RSI, governance 537 KB

Avviso: RSI, filiera 536,87 KB

Avviso: RSI, urbanizzazione 537,28 KB

Tutta la documentazione completa è disponibile nella sezione Bandi & Finanziamenti di Nonprofitonline.

(da Nonprofitonline Newsletter del 12 dicembre 2018)

Share this Post!

0 Comment

Send a Comment

Your email address will not be published.