SI APRE IL SALONE DELLA C.S.R.

Il punto del Direttore

 

 

 

1 e 2 Ottobre. Due giornate importantissime.

Si apre in Università Bocconi il salone della C.S.R.

Da anni è il più importante evento in chiave divulgativa e di aggiornamento per tutti coloro che si occupano di Sostenibilità.

In questi giorni milioni di persone, soprattutto giovani hanno manifestato nel mondo con l’obiettivo di sollecitare in ogni dove iniziative per salvare il pianeta.

La parola Sostenibilità è stata sdoganata ampiamente nel linguaggio comune e quello dei mass media.

Quattro anni fa – ad esempio – la Sostenibilità era un argomento avvincente solo per chi aveva davvero a cuore una trasformazione sociale e ambientale, che modificasse il declino del vivere consumistico, distratto, istintivo e mai sensibile a costruire il futuro per i giovani.

Il Salone della CSR ha sempre documentato negli anni i passi, che venivano posti in essere per approfondire i contenuti della Sostenibilità: attraverso documentazioni, testimonianze ed attività di relazione anche itinerante, che hanno sempre indicato l’esigenza di un cambiamento, di un rinnovamento, di una attenzione generale ai problemi connessi con il vivere sociale e nel territorio.

Non possiamo che essere grati a coloro che per anni hanno sempre attualizzato i contenuti del programma del Salone ed ogni appuntamento è stato ricco di suggestione per chi vi ha partecipato. Il pubblico dei partecipanti è cresciuto nel tempo esponenzialmente.

Venire al salone è importante!

E’ importante partecipare agli incontri, intervenire ponendo domande, ascoltare per verificare e soprattutto vedere quello che accade in tanti settori della nostra vita sociale ed economica.

Paradossalmente le scuole avrebbero dovuto indicare il Salone della CSR agli studenti di Milano e dintorni per approfondire le diverse tematiche connesse agli obiettivi SDGs dell’ONU e allo stato dell’arte che vive il nostro paese, il nostro pianeta.

A volte la pressione culturale e mediatica ci fa fermare sulla idea che pare più giusta, e non ci si guarda intorno per trovare ambiti positivi di formazione e di comprensione.

Ogni popolo, ogni territorio ha il suo bel compito da svolgere, noi stessi non possiamo solo immaginare un futuro che non c’è, ma allagare la ragione per aprirci a soluzioni nuove che possano migliorare la qualità umana della vita, del territorio e della società.

Noi di CSRoggi saremo in prima fila a documentare questo Evento così importante!

Bruno Calchera
Direttore Responsabile

Leggi tutti “Il punto del Direttore”

 

Share this Post!

0 Comment

Send a Comment

Your email address will not be published.