Gli sviluppatori urbani che sono chiamati a promuovere operazioni di partenariato pubblico privato in aree periferiche o disagiate o nelle cosiddette aree interne, stanno rapidamente acquisendo la consapevolezza che non sia più possibile fare leva su asset di valore economico tradizionali – come residenziale, insediamento di imprese o grande distribuzione. È invece necessario venire a patti con l’evidenza che le reti sociali, e in particolare le aspirazioni degli abitanti, sono sempre più frequentemente l’unica fonte possibile di generazione di valore; una progettazione urbana che non includa intenzionalmente un investimento in queste aspirazioni trasformandole in imprenditorialità sociale, molto difficilmente potrà generare e soprattutto mantenere valore economico nel tempo.

Una progettazione integrata di infrastrutture sociali e comunitarie, digitali e fisiche, assistita da strumenti di finanza ad impatto sociale, può trasformare le comunità e le reti sociali in produttori di impatto sociale positivo. Non solo: la generazione e la capitalizzazione di tale impatto può garantire, nel medio lungo periodo, la tenuta del valore economico degli asset fisici e immobiliari realizzati nell’ambito di operazioni di rigenerazione urbana e territoriale.

Il corso si propone di fornire le nozioni indispensabili ad affrontare la sfida della rigenerazione urbana attraverso una nuova generazione di imprenditorialità sociale e gli strumenti finanziari ibridi finalizzati a sostenere la creazione del valore sociale e delle infrastrutture intangibili collaterali, indispensabili alla realizzazione e al mantenimento del valore delle infrastrutture fisiche nelle operazioni di rigenerazione territoriale.

A guidare questo percorso ci saranno esperti d’eccezione, primo tra tutti Mario Calderini, professore ordinario del Politecnico di Milano e direttore del centro di ricerca Tiresia.

CODICE CORSO 2022 – CFP 16
DATA INIZIO – 15/03/19
DOVE – Copernico Garibaldi
SCADENZA ISCRIZIONI EARLY BIRD – 31/01/19

Maggiori informazioni

Per iscrizioni segui questo link

 

Share This