Breganze (Vicenza), 23 Luglio 2020. In linea con le attività svolte negli ultimi mesi, ma soprattutto con la propria missione di fornire aiuto concreto e immediato a chi si trova in situazioni di difficoltà, OTB Foundation lancia nel post Covid-19 la nuova edizione del bando “Brave Actions For A Better World” e chiama a raccolta le organizzazioni non profit (associazioni, fondazioni, aps, ong, cooperative e imprese sociali, …) mettendo a disposizione €200.000.

Il bando, realizzato completamente in digitale attraverso la piattaforma Italia non profit, sarà aperto fino al 23 settembre 2020 e intende sostenere le realtà del Terzo Settore che lavorano – coerentemente con i Sustainable Development Goals, (SDG) delle Nazioni Unite – per un futuro senza povertà, con ampio accesso ad un lavoro dignitoso, alla sanità e all’educazione per tutti, preservando l’ambiente in cui viviamo. Per candidarsi sarà sufficiente accedere al sito: braveactions.italianonprofit.it e completare l’iter.

L’emergenza Covid-19 ha generato nuovi bisogni sanitari, sociali e ambientali. I prossimi mesi si presentano molto problematici, con il rischio di accrescere le difficoltà ad accedere ai diritti fondamentali. È proprio quando i tempi si fanno difficili che bisogna confermare il proprio coraggio. Il virus ha messo in luce tutte le debolezze della nostra società, in questo contesto del post emergenza sanitaria e di questa nuova normalità, la nostra Fondazione si impegna a migliorare le condizioni sociali delle classi più svantaggiate” – spiega Arianna Alessi, Vicepresidente di OTB Foundation.

La pandemia ha messo in ginocchio tutti i settori economici e ha reso più poveri ed emarginati coloro che per ragioni sociali, economiche e sanitarie erano già poveri ed emarginati.

Quello promosso da OTB Foundation attraverso la nostra piattaforma è un bando ‘includente’ in controtendenza con una società e un contesto economico ‘escludente’ – sostiene Giulia Frangione, AD di Italia non profit.La Call, aperta a tutti gli enti non profit con sede legale in Italia, è volta a supportare le organizzazioni più che lo sviluppo di nuovi progetti, e intende premiare tutte quelle realtà capaci di rispondere ai bisogni vecchi (di cui si sono sempre occupate) e ai nuovi. Insomma, tutte quelle realtà che nonostante il Covid-19 e alla luce di esso, stanno trovando il modo di rispondere alle esigenze sociali e reagire al difficile contesto, continuando a sostenere il Paese. Per questo come Italia non profit siamo orgogliosi di supportare OTB Foundation in questa iniziativa filantropica” – conclude Frangione.

OTB Foundation, che nel periodo di lockdown ha concentrato tutti i suoi sforzi per ridurre gli effetti sociali della pandemia, chiama quindi a raccolta il Terzo Settore lanciando una nuova sfida per le organizzazioni e rinnovando il suo impegno nei confronti della società.

Durante la pandemia, OTB Foundation è stata tra le organizzazioni più attive in Italia, fornendo sostegno e interventi immediati, a beneficio di migliaia di persone attraverso la fornitura di quasi un milione di unità di DPI e distribuendo attrezzature specializzate a circa 100 strutture tra ospedali, residenze per anziani e organizzazioni di ogni natura, dislocate in 13 regioni del nostro paese. La Fondazione ha inoltre finanziato i lavori di conversione di reparti ospedalieri in aree Covid, sostenuto le spese per positivi asintomatici durante il periodo di isolamento fiduciario fuori da casa. Ha infine fornito beni di prima necessità e prodotti farmaceutici a molte famiglie alle prese con seri problemi economici.

Come candidarsi al nuovo bando:

a partire dal 23 luglio e fino al 23 settembre le organizzazioni non profit potranno presentare le proprie candidature iscrivendosi con una procedura esclusivamente digitale dal sito https://braveactions.italianonprofit.it/ La procedura di candidatura è stata studiata da Italia non profit e OTB Foundation per semplificare tutto l’iter di partecipazione in questo periodo connotato dal carattere di urgenza.

Share This