Accordo pilota in Barilla con i sindacati di categoria Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil. L’intesa ha previsto, all’inizio di maggio, l’integrazione da parte del gruppo fino al 50% dei permessi e delle ferie. Ma l’azienda ha deciso anche l’istituzione di un fondo ore di solidarietà che offre la possibilità a impiegati, quadri, commerciali e dirigenti di regalare ferie e permessi a colleghi che sono in negativo.

«Su richiesta di molti colleghi che hanno sentito la necessità di aiutarsi a vicenda — ha spiegato l’azienda — abbiamo aperto un fondo di solidarietà che permette a chi è in negativo di recuperare le ferie e i permessi, dando prova di grande unione e senso di appartenenza». Proprio com’è successo anche in altre aziende in Italia, nei mesi scorsi e nel pieno dell’emergenza sanitaria.

In Iren ad esempio direttore e amministratore delegato, insieme al resto dei dirigenti del gruppo, hanno donato ai dipendenti i loro 350 giorni di ferie. Idem in Enel dove più di 11 mila persone hanno donato le proprie giornate di ferie ai colleghi che non svolgono attività gestibili da remoto.

di Corinna De Cesare

(da Corriere della Sera del 20 giugno 2020)

Share This