Mica cotiche!

L’uomo della strada

 

 

Certo, lo stiamo dicendo noi da tempo che è importante fare Sostenibilità. Ma si sa, noi non contiamo molto.

Lo hanno detto  i politici (anche se pochi e a voce sommessa). Ma si sa quale sia la credibilità dei politici nel pensiero dei più.

Lo dicono all’ONU. Ma si sa, loro dicono tante cose.

Sono (siamo) tanti a sostenere che oggi non si può più far finta di niente ed ignorare che tutti dobbiamo avere coscienza del problema, per cui o ci mettiamo tutti insieme a cercare di far sì che il mondo riesca a stare in piedi o …. .

Ma in questo tentativo di far entrare nella testa (e nella pancia) della gente che la Sostenibilità non può essere solo una moda passeggera, che prima o poi si sgonfia, abbiamo ricevuto un aiuto inaspettato dalla Svezia.

 

L’accademia reale svedese infatti ha assegnato il Premio Nobel per l’Economia 2018 a William Nordhaus e Paul Romer.

Questi due signori, in un arco di tempo compreso tra gli anni ’70 e ’90,  si sono occupati di cambiamenti climatici e di innovazione tecnologica, arrivando fino a riscrivere il concetto di crescita economica.

A Nordhaus è stato accordato il prezioso riconoscimento per il suo lavoro sul clima, mentre Romer è stato premiato per i suoi studi sull’innovazione.

Perché hanno vinto il premio Nobel 2018 ?

Nordhaus ha dimostrato che uno dei rimedi più efficaci per ridurre l’inquinamento atmosferico sia l’applicazione di uno schema volto a tassare su scala globale le emissioni di anidride carbonica. Romer, invece, ha sottolineato come la crescita sia basata sulle dinamiche del processo tecnologico.

La stessa Accademia svedese ha affermato: “Hanno disegnato metodi per indirizzare alcune delle nostre domande sul come ricreare e tenere in piedi una crescita economica sostenibile”.

I loro studi, e i modelli da essi partoriti, hanno permesso di estendere le possibilità dell’analisi economica e sono riusciti a spiegare le modalità con cui l’economia di mercato riesce ad interagire con la natura e con la scienza.

Credo che da oggi in avanti anche noi possiamo permetterci di alzare la voce. Perché la uniamo a quella dei due studiosi. Che hanno vinto il premio Nobel.

Mica cotiche!

di Ugo Canonici

(foto: , ilpost, yenisafak.com)

Share this Post!

0 Comment

Send a Comment

Your email address will not be published.