Perché lo Speciale “Per non dimenticare” ?

Il tempo del coronavirus non ha visto solo morte e sofferenza, ma per la prima volta la comunicazione ha cambiato registro, la pubblicità è mutata: non più promozione di servizi e prodotti, ma tutti a incoraggiare chi era in trincea, nella malattia, a rincuorare ciascuno a non demordere e affermare un’unità di persone. Questa è sostenibilità umana: testimonianza di attenzione al sociale nella comunicazione.

Share This