La parola al Comitato Scientifico di CSRoggi

Il punto del Direttore

 

 

 

E’ davvero una fortuna per CSRoggi poter contare su un Comitato Scientifico sempre desideroso di contribuire a sostenere il nostro progetto globale attraverso puntuali osservazioni e suggerimenti che colgono sempre il segno.

E’ accaduto anche il recente 4 Dicembre.

E’ stata una occasione per riassumere lo sviluppo editoriale alla fine dell’anno, verificare i passi svolti con alcune novità quali l’incremento della fogliazione, la partecipazione ad ASviS e l’attività di comunicazione che ha comportato, l’inizio di una collaborazione più stretta con il Salone della CSR, l’allargamento del numero dei lettori ed infine l’ingresso nella compagine redazionale di Roberta Culella.

I suggerimenti del Comitato hanno toccato diversi argomenti:

  • Una speciale attenzione da dedicare all’incremento degli abbonamenti paganti, con offerta alle aziende di sottoscrizioni multiple.
  • Una attenzione della redazione allo sviluppo della Sostenibilità anche attraverso numeri monotematici e approfondimenti speciali.
  • Temi come la rendicontazione possono essere più approfonditi.
  • Avviare il progetto teso ad aprire uno specifico momento di incontri periodici cui invitare gli iscritti ad momenti di approfondimento, in modo colloquiale.
  • Mantenere e incrementare l’attenzione e i legami con l’Università Cattolica del Sacro Cuore.
  • Offrire al Comitato aggiornamenti durante l’anno 2020.
  • CSRoggi parteciperà con una propria iniziativa all’evento CIVIL WEEK dal 5 all’8 Marzo in collaborazione con il CSV Milano.
  • E’ stata suggerita una variazione grafica alla testata del Magazine CSRoggi con una evidenziazione maggiore delle parole poste in copertina che manifestano fin dall’origine l’attenzione alla Sostenibilità.
  • Newsletter: Interessante lo sviluppo in chiave grafica e un obiettivo per il futuro : offrire un osservatorio specifico riservato alla Stampa: più che una rassegna stampa generale, la segnalazione dei contributi più significativi.

L’affiatamento che si riscontra nei momenti di lavoro comune è davvero un segno importante di una reale attenzione alla attività di comunicazione.

Per la Casa Editrice e per la Redazione tale supporto resta il più qualificato contributo al miglioramento della azione informativa, una garanzia di serietà, un dato importante per l’attenzione riservata a tutti i nostri lettori.

Bruno Calchera
Direttore Responsabile

Leggi tutti “Il punto del Direttore”

Share this Post!

0 Comment

Send a Comment

Your email address will not be published.