Obecity è un progetto di prevenzione e comunicazione integrata che ha un duplice obiettivo: avviare una svolta culturale riguardo al tema dell’obesità e informare la popolazione circa i gravi rischi che questa malattia comporta, promuovendo l’adozione di stili di vita corretti come il movimento fisico e l’alimentazione sana. «Medtronic si occupa da anni di terapie mediche per combattere l’obesità – sottolinea Elena Busetto, Country CSR & Philanthropy Lead in Medtronic Italia – e, essendo costantemente accanto alle persone che vi convivono quotidianamente, ha compreso quanto sia importante creare una corretta cultura su quello che non è un problema estetico ma una vera e propria malattia. Sostenere il progetto Obecity-Prevenire l’obesità in Italia (obecity.it), per Medronic è un impegno di responsabilità sociale, di bene comune che un’azienda deve garantire in un ambito come quello della salute pubblica, di accesso alle cure, di sostenibilità del Sistema Sanitario Nazionale, in particolare in questo periodo di emergenza».

Per creare consapevolezza e agire modificando i comportamenti errati quotidiani, il mondo digitale rappresenta oggi una chiave importante – e lo si è visto in questo periodo di emergenza per Covid19 – perché consente di essere capillari e di ridurre e abbattere alcune barriere importanti dal punto di vista sociale, come quelle dell’inclusione, quella finanziaria, generazionale e temporale. «Una persona obesa tende a isolarsi, a rimanere nella propria casa e a ridurre di conseguenza i rapporti umani entrando in un circuito comportamentale in cui è facile cadere nel vortice del cibo e della depressione – prosegue la CSR manager di Medtronic Italia -. Per questo anche un semplice smartphone su cui far viaggiare un’informazione corretta, chiara e scientifica può essere il veicolo che permetta a queste persone di dialogare con esperti in grado di aiutarle dal punto di vista psicologico, di opportunità per imparare corretti approcci alimentari, di incrementare anche il movimento, ecc.».

Uno smartphone oggi è presente in ogni casa, Indipendentemente dal livello economico e dalla composizione del nucleo familiare, «e il digitale diventa fondamentale anche per abbattere le barriere economiche e generazionali, si sa che i giovani sono molto più connessi rispetto alle altre fasce di età. Ed è qui che Obecity Digital Village, la fase del progetto che ha iniziato il suo percorso a giugno 2020, crea un ponte e una possibilità di scambio, condivisione e cultura».

Per quanto riguarda la barriera temporale, infine, l’approccio digitale di Obecity garantisce flessibilità, dal momento che vi si può accedere in qualsiasi momento, senza limiti temporali. «Pensiamo che un progetto di questo tipo possa portare concretamente un contributo al raggiungimento degli obiettivi globali per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, in particolare per il numero 3, dedicato alla salute e al benessere», conclude Elena Busetto.

di Luca Palestra

(da CSRoggi Magazine, anno 5, n.4, Luglio 2020, pag. 12)

Leggi anche:
Il lavoro di squadra è il miglior strumento per uscire dall’emergenza
Medtronic e il volontariato al tempo del Covid-19

 

 

Share This