Milano, 10 gennaio 2022Aiutare tutti a costruire il proprio futuro, con fiducia. È questa l’ambiziosa missione di “TU SEI FUTURO”, la nuova visione strategica a 360° di Fastweb, basata sul perseguimento dei più alti standard di responsabilità sociale e sostenibilità ambientale, oltre che sul rinnovato impegno per lo sviluppo infrastrutturale del Paese. Si avvia, dunque, un percorso di trasformazione dell’identità dell’azienda proiettato verso un futuro che Fastweb si impegna a rendere sempre più connesso, inclusivo ed ecosostenibile, supportando la disponibilità e l’utilizzo di reti ultra-performanti, incoraggiando la diffusione sempre più ampia di competenze digitali, coltivando la crescita dei talenti e sostenendo la lotta ai cambiamenti climatici.

La leadership tecnologica al servizio dell’innovazione infrastrutturale del Paese
Fastweb prosegue il proprio impegno infrastrutturale per la digitalizzazione del Paese e conferma di aver raggiunto i target prefissati un anno fa con il piano Next Generation 2025: a fine 2021 sono circa 400 le città medio-piccole situate nelle aree grigie del Paese raggiunte dalla rete Ultra FWA, servizio di connettività fissa di nuova generazione con velocità fino a 1 Gb/s, senza limiti di traffico e numero di dispositivi connessi. Entro il 2025 saranno 2.000 i comuni raggiunti dalla nuova tecnologia, per una copertura complessiva di 12 milioni di case. Accelera anche il roll out della rete mobile 5G, che ad oggi copre più di 1.000 comuni pari al 45% della popolazione nazionale, con l’obiettivo di arrivare al 90% della popolazione entro il 2025.

L’impegno di Fastweb continua con il rafforzamento delle infrastrutture per Cloud e Cybersecurity, per affiancare alla realizzazione di reti performanti l’intelligenza e la sicurezza necessarie ad abilitare i processi di trasformazione digitale. In ambito Cloud, la società si pone l’obiettivo di potenziare in modo pervasivo la propria rete di data center, che già vede due infrastrutture di eccellenza a Milano e a Roma, attraverso la realizzazione entro il 2025 di 40 nodi edge: server computazionali localizzati e distribuiti in modo capillare sul territorio nazionale per portare la potenza di calcolo sempre più vicina al cliente e abilitare applicazioni che richiedono bassissimi tempi di latenza. Sul fronte della Cybersecurity, Fastweb inaugura un nuovo Security Operation Center a Bari. Un secondo polo d’eccellenza, operativo 24 ore su 24, gestito da un team di specialisti che si affianca al SOC di Milano per offrire ai clienti accesso alle professionalità e alle soluzioni più avanzate di protezione informatica.

Una formazione digitale inclusiva attraverso la Fastweb Digital Academy
Ma è sul piano delle competenze, al servizio di una trasformazione digitale inclusiva, che Fastweb si propone di fare la differenza. Al fine di colmare il ritardo nell’utilizzo delle nuove tecnologie dell’Italia rispetto al resto dei paesi UE, l’azienda rafforza il ruolo della Fastweb Digital Academy, trasformandola in un hub di formazione digitale integrato nella propria offerta.

Oltre ai tradizionali corsi in aule fisiche e virtuali dedicati alle professioni digitali, da oggi la Digital Academy renderà progressivamente disponibili un numero sempre più ampio di contenuti su competenze digitali di base e avanzate erogati in modalità “on demand”: corsi più brevi e fruibili in autonomia su piattaforme digitali, che aiuteranno a comprendere le nuove tecnologie come il 5G, il Cloud, l’Intelligenza Artificiale, ad utilizzare Linkedin e Instagram per il proprio personal branding o ad ottimizzare una presentazione PowerPoint. Ma soprattutto, a partire da oggi i corsi della Digital Academy diventano una parte integrante dell’offerta di connettività di Fastweb: i clienti avranno una corsia preferenziale per accedere ai corsi in aula e fruiranno in anteprima di tutti i contenuti digitali.

Entro il 2025 Fastweb punta ad accrescere le competenze digitali di 500.000 persone: sia attraverso la formazione erogata dall’Academy attraverso i corsi nelle aule fisiche e virtuali che attraverso i contenuti “on-demand” messi a disposizione sulla piattaforma digitale dell’Academy.

In prima linea per la transizione ecologica e nella lotta ai cambiamenti climatici
Da anni Fastweb porta avanti una strategia di sostenibilità ambientale volta alla riduzione delle emissioni di CO2 in linea con gli obiettivi internazionali di lotta ai cambiamenti climatici. Oggi, la società annuncia una nuova importante sfida: diventare Carbon Neutral entro il 2025, azzerando tutte le emissioni nette e compensando integralmente quelle non eliminabili, con 25 anni di anticipo rispetto agli obiettivi dell’Unione Europea. Un impegno ambizioso, basato sulla radicale trasformazione dei processi e sul progressivo coinvolgimento delle aziende partner della filiera, per ridurre al minimo indispensabile l’impatto sul pianeta. Fastweb sarà tra le prime aziende in Italia e in Europa a conseguire questo obiettivo.

La settimana del futuro
“TU SEI FUTURO” vuole ispirare e al tempo stesso coinvolgere tutte le persone di Fastweb: tutti i dipendenti dedicheranno 5 giorni all’anno al raggiungimento degli obiettivi di responsabilità sociale e di sostenibilità ambientale, diventando formatori della Fastweb Digital Academy o divulgatori delle competenze digitali presso scuole, biblioteche, centri per anziani, partecipando attivamente ad interventi di riforestazione delle periferie o prendendo parte a progetti di economia circolare, diventando protagonisti delle iniziative che l’azienda metterà in campo a favore della comunità.

Per rafforzare l’impegno e la trasparenza del proprio operato nonché orientare tutte le scelte operative e strategiche dell’azienda alla creazione di valore positivo per la comunità, Fastweb annuncia, infine, la propria trasformazione in Società Benefit. L’assunzione di precisi obblighi formali e di un nuovo modello di gestione sarà cruciale nel garantire il bilanciamento degli obiettivi di core business e di quelli di bene comune.

Alberto Calcagno, AD di Fastweb, durante la presentazione

 

 


NOVITÀ

IL SUPPLEMENTO
A CSROGGI MAGAZINE DI OTTOBRE.
Per saperne di più
clicca qui

Share This