Da leggere con attenzione

L’uomo della strada

 

 

 

“I CEO di 200 grandi imprese di molti settori, banche, fondi di investimento (tra cui Amazon, Blackrock, Jp Morgan, etc.) che partecipano alla “The Business Roundtable” hanno sottoscritto un manifesto nel quale si sostiene che il profitto non deve più essere l’unico e dominante obiettivo, ma che esso deve essere perseguito dalle aziende tenendo conto del benessere dei lavoratori, dell’impatto sull’ambiente, delle aspettative di clienti, fornitori, amministrazioni pubbliche e comunità. Il documento è stato considerato come un segnale di “profonda discontinuità” rispetto al passato e un’apertura verso i temi di responsabilità nei confronti della società e in generale di comportamenti eticamente orientati.”

Avete letto? Con attenzione? Questa estate, quando è uscita sui giornali la notizia, vi confesso che l’ho riletta varie volte. “Come- mi sono detto- gli uomini del business, quelli che contano, che per anni si sono sentiti in dovere di focalizzare l’attenzione su un dato, il fatturato, adesso si sono guardati negli occhi e hanno sostenuto che (testuale) il profitto non deve più essere l’unico e dominante obiettivo, ma che esso deve essere perseguito dalle aziende tenendo conto del benessere dei lavoratori, dell’impatto sull’ambiente, delle aspettative di clienti, fornitori, amministrazioni pubbliche e comunità.”

 Se la notizia non fosse stata lanciata e poi confermata e poi ancora, in varie sedi, commentata, mi sarebbe sorto il lecito sospetto che potesse trattarsi di una fake news.

Ma, fortunatamente,  non è una “bufala”. Se vogliamo essere prudenti possiamo pensare che, quanto detto, potrà non trovare immediata attuazione. Ma una strada è stata tracciata.

Mi sembra una grande cosa. Che è giusto sottolineare.

Ugo Canonici

Leggi tutti i “L’Uomo della strada”

 

Share this Post!

0 Comment

Send a Comment

Your email address will not be published.