Si tratta del primo caso di lotta allo spreco alimentare su una nave da crociera. E’ il progetto promosso da Costa Crociere e Banco Alimentare Onlus, che si concretizzerà sabato prossimo, 22 luglio, con l’arrivo a Savona della nave Costa Diadema.

L’iniziativa consentirà per la prima volta in Italia di recuperare le eccedenze alimentari prodotte a bordo delle navi da crociera e la loro donazione ad una struttura dedicata ai minori di Varazze. Quel giorno sarà effettuato il primo sbarco del cibo recuperato a bordo, con consegna alla Comunità per minori “L’Ancora” di Varazze, diretta dai Padri Somaschi.

Successivamente, a bordo della nave, il progetto sarà presentato dal direttore generale di Costa Crociere Neil Palomba e dal presidente della Fondazione Banco Alimentare Andrea Giussani.

Tra gli invitati ci sarà anche la madre della legge che ha permesso questo avvenimento, l’onorevole Maria Chiara Gadda, deputato del Pd di Fagnano Olona, promotrice e relatrice della Legge 166/16 a favore delle donazioni di eccedenze alimentari e l’on. Andrea Olivero, vice ministro per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

(da varesenews.it del 19 luglio)

Share This