Negli ultimi anni il termine “sostenibilità” è stato sempre più spesso associato anche al mondo delle imprese, ponendo l’attenzione sull’impatto delle loro attività sull’ambiente naturale e sul benessere delle persone e dei territori dove operano.

In particolare, il crescente interesse verso i temi dell’impatto ambientale e della responsabilità sociale delle imprese ha stimolato la ricerca di nuovi indicatori in grado di misurare questi fenomeni. Tuttavia, sebbene la costruzione di sistemi di indicatori legati al benessere e allo sviluppo sostenibile siano diffusi a livello internazionale, la misurazione degli aspetti micro delle imprese (complementari a quelli macro sviluppati nell’ambito dei Conti ambientali nazionali) sta avvenendo in assenza di sistemi strutturati e condivisi all’interno del sistema statistico internazionale.

L’Istat ha quindi avviato un’iniziativa sperimentale per raccogliere informazioni sul fenomeno direttamente dalle imprese, al fine di produrre alcuni primi indicatori sulla diffusione e sull’orientamento alla sostenibilità nel tessuto produttivo italiano. L’obiettivo del progetto attivato all’Istat è, pertanto, di fornire un quadro informativo integrato, in continua evoluzione, utile in particolare per osservare le performance economiche di imprese che sviluppano modelli di business orientati allo sviluppo sostenibile.

Scopo di questa statistica sperimentale è quello di rendere disponibili i primi dati, che fotografano le caratteristiche delle imprese in termini di sostenibilità ambientale e sociale e il loro rapporto con i parametri economici classici.

Scarica la ricerca

(da Anima per il sociale newsletter del 19 giugno 2020)


NOVITÀ

IL SUPPLEMENTO
A CSROGGI MAGAZINE DI OTTOBRE.
Per saperne di più
clicca qui

Share This