I contenuti della rendicontazione di sostenibilità, che dal 2012 è parte integrante della Relazione Finanziaria, approvata dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. parallelamente al Bilancio di Esercizio e presentata all’Assemblea dei Soci, continuano ad essere progressivamente arricchiti e ampliati.

Punto di riferimento per questo approfondimento è stato lo standard internazionale per la rendicontazione di sostenibilità GRI-G4, cui si è accompagnata un’analisi di best practice settoriali ed extra-settoriali. Gli indicatori che supportano il racconto delle performance non finanziarie sono, quindi, in parte indicatori presenti nelle linee guida GRI-G4, in parte KPI specifici che coniugano le peculiarità di Gruppo con lo stato di avanzamento del progetto ‘Sustainable Campari’. Anche quest’anno, il processo di rendicontazione di sostenibilità è stato guidato dalla Direzione Public Affairs & CSR che per le politiche di sostenibilità del Gruppo risponde direttamente al CEO, operando in stretta collaborazione con i team funzionali responsabili dei diversi ambiti di attività presenti presso l’headquarter di Sesto San Giovanni.

Quest’anno per la prima volta si è deciso di strutturare il booklet in due parti. Una prima sezione introduttiva volta a comunicare tutti gli aspetti che costituiscono l’identità di Gruppo Campari e gli elementi che ci rendono unici; la seconda parte di rendicontazione vera e propria e di analisi delle attività articolate nel percorso ‘Sustainable Campari’.

 

Scarica Sustainable Campari 2016

Share This