Tre giornate all’anno per fare volontariato in Protezione Civile, Croce Rossa Italiana, FAI, Caritas Italiana,  Dynamo Camp,  Legambiente e WWF. Per ora sono queste le istituzioni entrate nell’accordo tra Buzzi Unicem, i sindacali di categoria FenealUil, Plica-Cisl, Fillea-Cgil e il coordinamento delle Rsu del gruppo, ma in futuro potrebbero essere molte di più.

L’accordo è stato denominato “Progetto responsabilità sociale sui territori” ed è una prova concreta di che cosa possa significare la responsabilità sociale d’impresa. Prevede che a ciascun dipendente siano concesse tre giornate di permesso retribuito aggiuntive da impiegarsi in attività di volontariato presso i diversi organismi che sono entrati nell’accordo. Non saranno però i soli perché l’accordo ha previsto che presso ciascuna delle 10 unità produttive la direzione locale e i rappresentanti dei lavoratori potranno individuare altre istituzioni presso  le quali svolgere l’attività di volontariato.

(…)

Leggi l’articolo completo de Il Sole 24Ore del 20 aprile 2018

Share This