Moody’s ha aperto la sede di Milano nel settembre del 1999 a seguito della creazione dell’Unione economica e monetaria e dell’approvazione della legge italiana n.130/1999 sulla cartolarizzazione, ma opera in Italia dal 1986, quando assegnò il primo rating alla Repubblica Italiana e alla Banca Nazionale del Lavoro.

Attualmente, Moody’s assegna rating ad un ampio numero di soggetti economici italiani, tra cui  gruppi societari, banche ed istituzioni finanziarie, enti territoriali e gruppi assicurativi. Inoltre, Moody’s è leader nel settore della finanza strutturata. Tra gli attivi interessati da operazioni di cartolarizzazione figurano: crediti al consumo in bonis e in sofferenza, mutui ipotecari su immobili residenziali o commerciali, contributi di previdenza sociale ed altri attivi del settore pubblico, contratti di leasing e crediti commerciali su autoveicoli.

Moody’s, inoltre, pubblica ricerche tematiche e di settore destinate ad investitori istituzionali ed altri operatori di mercato.

Moody’s Italia può contare su un gruppo di analisti specializzati per operazioni di finanza strutturata, enti territoriali del settore pubblico ed aziende industriali e  di servizi. Gli analisti basati in Italia sono parte di team internazionali che operano anche in altre sedi Moody’s.

 

Approfondimenti nel sito ufficiale di Moody’s

La Responsabilità Sociale secondo Moodys

Guarda il CSR Report 2017

Post correlati