Siamo la più importante filiera italiana del latte, ma non solo. Siamo l’unica filiera italiana basata su un sistema integrato di produzione, dove l’intero processo è controllato e gestito in stretta collaborazione con i migliori produttori locali.

Insieme a loro, il Gruppo Granarolo segue tutte le fasi di processo: dalla produzione della materia prima alla distribuzione del prodotto finito ai punti vendita, il tutto per garantire una produzione mirata, programmata e orientata alla qualità.

Il sogno di una filiera del latte collaborativa e di eccellenze nasce più di 60 anni fa, con la fondazione della cooperativa che sarebbe diventata Granlatte, la più grande realtà di produttori di latte in Italia. Proprio questa, attraverso un processo di crescita e acquisizioni, ha dato vita al Gruppo Granarolo e alla qualità che la contraddistingue.

Nel 1957 nasce il Consorzio Bolognese Produttori Latte (CBPL), presto noto a tutti come “la Granarolo”. Il Consorzio Bolognese Produttori Latte è una delle prime esperienze di produttori impegnati non solo nella raccolta ma anche nella trasformazione e commercializzazione del latte.

Il CERPL: il primo consorzio unitario italiano
La Granarolo (aderente a Legacoop) e la cooperativa Felsinea Latte (aderente a Confcooperative) si uniscono per dare vita a una realtà più grande: il CERPL (Consorzio Emiliano-Romagnolo Produttori Latte), il primo consorzio unitario costituito in Italia.

La crescita degli anni 70 viene consolidata nel decennio successivo con una serie di acquisizioni in tutto il Paese: a Modena (Dilat), Foggia (Daunia Natura), Anzio (Sogecla), Novara (Latte Verbano) e in Versilia (Centrale del Latte di Camaiore).

 

Approfondimenti nel sito ufficiale di Granarolo

CSR e Sostenibilità secondo Granarolo

Guarda il Bilancio Sociale 2018

Post correlati